giovedì 23 febbraio 2012

3 Novità Shojo imperdibili!



Questo mese ho preso tre nuovi titoli shojo editi dalla Panini. 
Un trio che si è rilevato una piacevole sorpresa, sia a livello di trama che grafico.

Vado in ordine di lettura personale.


ATTENZIONE POSSIBILI SPOILER!


Strobe Edge di Io Sakisaka
prezzo: 4,30
volumi totali: 10 concluso


Si tratta di uno shojo scolastico che vede come protagonista Ninako una ragazza di 16 anni allegra, piena di energia ma un po' ingenua e con la testa fra le nuvole. 
C'è l'amico di infanzia che le va palesemente dietro, Daiki e il bellone ma introverso della scuola Ren, impegnato (ma in crisi?).
Dopo una serie di episodi – casualità – equivoci Ninako inizierà a sentire le farfalle allo stomaco per la prima volta (per Ren, naturalmente!)
All'inizio è impacciata e non sa bene di cosa si tratti ma piano piano...Riuscirà a dimostrare una grande forza di volontà senza lasciarsi sopraffare dalla timidezza.

La trama è molto realistica ma delicata al tempo stesso.
Mi ha presa dalle prime pagine e in alcune tavole mi ha trasmesso molta dolcezza se non emozionata!

Lo stile dell'autrice è molto pulito e lineare, tondeggiante nei tratti del viso dei personaggi, soprattutto negli occhi.
Lo sfondo è quasi del tutto assente, troviamo infatti sfumature e scintillii il più delle volte.
Per quanto riguarda i particolari, Io Sakisara li cura nel dettaglio, come nell'abbigliamento, accessori e acconciature varie.

Nell'insieme è uno shojo piacevole, dolce ma non stucchevole, incuriosice perchè incentrato parecchio sulla psicologia dei personaggi e non sui soliti clichè che possiamo trovare in altri titoli dello stesso genere.
Non si puo' non tifare Ninako e magari rivedersi un po' in lei.




Il secondo titolo é:
Liar Lily: non è come sembra di Ayumi Komura
prezzo: 4,30
al momento sono 6 volumi in corso


Fin dalla prima pagina veniamo catapultati in uno shojo scolastico: c'è il bel ragazzo di turno En che si dichiara alla co-protagonista Hinata.
Fin qui niente di nuovo, se non che En ha l'hobby di vestirsi da donna, tra l'altro con buon gusto.
Hinata, inizialmente preoccupata da questo aspetto del suo ragazzo, dalle chiacchere delle compagne e dagli sguardi ammiccanti dei ragazzi, cercherà di capire il motivo del rifiuto di En della propria immagine (distrugge infatti specchi e vetri che lo riflettono) e dell odio quasi viscerale che prova verso il genere maschile.

Il tutto condito con gag esilaranti, non-sense, equivoci e situazioni decisamente fuori dall'ordinario ma non per questo troppo lontane dalla realtà.
Il tratto della Komura è pulito, grafico, delizioso, molto glamour (soprattutto nelle tavole con gli Outfit di En!). Anche in questo manga gli sfondi sono ridotti all'essenziale.

Consigliato per chi cerca uno shojo non convenzionale, ironico e chissà che non ci sveli qualche colpo di scena prossimamente!





At Last but not Least:
Namida Usagi: Quando l'amore ti siede accanto. Di AI Minase
Prezzo 4,30
serie completa in 10 volum


Come già detto ho letto questo shojo scolastico per ultimo e devo essere sincera: è stato il più bello.
Da gran finale, o meglio inizio.
Momoka è una dolce studentessa all'ultimo anno delle medie, appassionata di coniglietti e fotografia.
Tiene infatti un blog che aggiorna quotidianamente come sorta di diario.
Ma l'evento che la sconvolgerà sarà il cambio di banco: la sorte vuole che estragga Narumi, un ragazzo taciturno, evitato dal resto della classe e accompagnato da strane voci...
Le ragazze che gli siedono accanto non trovereanno mai il ragazzo!
Momoka vorrebbe sprofondare: perchè questa sfortuna? E invece...Non si lascia influenzare dalle chiacchere delle compagne ma inizierà a conoscere dei lati di Narumi opposti a come lo ritraggono gli altri. Si rivela infatti un ragazzo serio ma gentile, disponibile, empatico, capace di aprirsi poco alla volta con la protagonista.
Scoprono così di avere entrambi la passione per la fotografia: decisivo per i sentimenti di entrabi sarà l'appuntamento alla mostra fotografica del padre di lui.
Per non parlare del trasloco di Narumi prima di iniziare il liceo...

Eh sì, mi ha coinvolta fin dalle prime pagine!
La trama è fresca, scorrevole, l'autrice riesce a rendere vividi e spontanei i sentimenti dei protagonisti con sottile naturalezza e dolcezza.
Il tratto anche qui è pulito ma forse un po' piu' spigoloso rispetto agli altri (soprattutto nei profili).

É un titolo che consiglio se cercate qualcosa di non banale, dalle atmosfere sognanti.


2 commenti:

  1. liar lily è l'unico che non ho preso, non so, non mi sembrava un gran ché, sopratutto la storia del tizio che si traveste da donna... magari aspetto di vedere qualche commento più avanti e poi decido se recuperarlo, tengo d'occhio i tuoi post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dei tre Liar Lily è quello che mi è piaciuto meno. Però l'ho trovato divertente, vedo un po' come si evolve nei prossimi numeri!

      Elimina