lunedì 6 febbraio 2012

Auguri, Truffaut!

FRANCOIS TRUFFAUT DOODLE GOOGLE -

Al regista francese François Truffaut, Google dedica il Doodle (Google Italia e Google Francia) in occasione dell’anniversario della nascita avvenuta il 6 febbraio 1932 a Parigi. Dopo il Doodle dedicato all’italiano Federico Fellini, Mr G ritorna con un altro grande nome della cinematografia, questa volta francese. Il curriculum di Truffaut,uno dei maggiori rappresentanti della corrente cinematografica francese detta Nouvelle Vague deceduto appena 52/enne il 21 ottobre 1984 come regista conta moltissimi film. Ne citiamo alcuni: “I quattrocento colpi” (Les quatre-cents coups) (1959), “L’amore a vent’anni” (L’amour à vingt ans), episodio Antoine e Colette (Antoine et Colette) (1962), “Fahrenheit 451″ (1966), “Adèle H., una storia d’amore” (L’histoire d’Adèle H.) (1975), “L’amore fugge” (L’amour en fuite) (1979), “L’ultimo metrò” (Le dernier métro) (1980), “Finalmente domenica!” (Vivement dimanche!) (1983). Ma François Truffaut è stato anche attore recitando parti in film come “Incontri ravvicinati del terzo tipo” , regia di Steven Spielberg (1977) e altri in cui era lui stesso il regista come “Gli anni in tasca” (L’argent de poche) (1976) e “Il ragazzo selvaggio” (L’enfant sauvage) (1970). Conosciuto anche per l’attività di critica cinematografica e produttore (proprietario di Les Films du Carrosse Truffaut), a François Truffaut viene riconosciuto il merito di avere valorizzato in Europa i film di Alfred Hitchcock di cui era un grande appassionato. Egli fece pubblicare un libro in cui la parte più ampia riguardava una intervista a Hitchcock in cui il grande maestro del brivido narra le sue opere al giovane regista rivelando aspetti inediti e provocando interessanti riflessioni. Scorrendo il mouse sul Doodle di Google si legge “80° anniversario della nascita di François Truffaut” mentre cliccando su di esso si ottengono i risultati della chiave di ricerca “François Truffaut“.




"La felicità si racconta male perché non ha parole, ma si consuma e nessuno se ne accorge" (Jules et Jim)

Nessun commento:

Posta un commento