mercoledì 1 agosto 2012

Ultime Letture Mangose

In questi giorni ho terminato di leggere gli ultimi recuperi manga!
quindi significa che finchè non ritornerò in fumetteria (spero prima di Ferragosto caldo permettendo visto che Siena dista più di un ora da Grosseto!) per il rifornimento del mese sarò senza nuovi manga...salvo esca qualcosa all'edicola!

MoreDunque iniziamo subito con il terzo ed ultimo numero di Edgar & Allan Poe di Moto Hagio pubblicato dalla Ronin a 7,90 euro (prezzo un po' alto ma vista l'edizione massiccia di quasi 300 pagine ci sta alla grande).

Ho letteralmente adorato questa miniserie vampiresca! Sia ben inteso, non stiamo parlando dei vampiri visione "tecnologica" alla Twilight ma di vampiri affascinanti, romantici, decadenti che ricordano "Intervista con il vampiro". Lo stile della sensei è unico: elegante, etereo con questi personaggi flessuosi che sembrano quasi volare leggeri tra le pagine, illustrazioni minuziose e preziose che fanno molto "preraffaellita".
Un gioiellino gotico, decadente in cui i nostri personaggi si muovono attraverso le varie epoche storiche, incontrano una lunga serie di persone, parenti e discendenti e vivranno ogni tipo di storia, sempre con un certo distacco. Eh si: loro sono immortali e non possono legarsi in storie amorose o con gli umani in generale. E' per questo che non stanno nella stessa città per più anni, anzi appena sentono che stanno per legarsi a qualcuno se ne vanno. Una storia di solitudine e malinconia, suddivisa in vari capitoli che possono essere letti sia come storie a sè ma che hanno comunque un filo conduttore. Mi è piaciuto vedere come si comportavano i discendenti dei personaggi iniziali nel corso dei capitoli e del tempo che passava inesorabile (per loro, mentre per Edgar & Allan rimane sempre fermo)...Alla fine ci cascano tutti, nonostante molti saranno fermamente convinti che "i  vampiri non esistono" o altri vorranno dare loro la "caccia" prima o poi resteranno inevitabilmente affascinati dalla loro essenza così effimera, dal loro essere sfuggevole.

Edgar & Allan Poe è un manga di un certo livello, un classico "must have" con molti richiami alla letteratura inglese che consiglio a tutti gli appassionati!


MoreCambiando decisamente genere ho letto anche il terzo volume del pazzo esilarante delirante "Genius Family Company" di Tomoko Ninomiya, autrice anche di Nodame Cantabile.
Anche qui abbiamo un'edizione molto buona della Magic Press che vale alla grande i suoi 7,90 euro
Questo manga è unico: divertente mai banale, con un ritmo veloce, vorticoso in cui succede di tutto.
Non è facile catalogarlo: penso sia impossibile.
Consigliarlo agli amanti dello slice of life- demenziale penso sia riduttivo perchè è un bel melting pot. Quindi magari provate il primo volume per farvi un'idea.
In questo volume il nostro protagonista-genio Katsuyuki verrà assunto come lavoratore part time nella libreria del padre di Kyoko. Tutti i dipendenti, dopo aver visto le doti manageriali di Katsuyuki inizieranno a chiamarlo "direttore"!
Kyoko verrà a conoscenza della chiusura della sua amata galleria d'arte di suo zio mentre la piccola Amy troverà finalmente Haru e decisa di riportarlo a casa per cena si troverà in mezzo a un temporale vestita con il suo abito preferito e senza ombrello e naturalmente traviserà completamente la scena che vedrà tra Haru e la signorina Yuika! Fantastica anche la scena in cui Kyoko andrà alla libreria di suo padre e vedrà il "direttore" con sulle spalle una dipendente in quanto la stava aiuutanto ad attaccare un poster ecc ecc..
Insomma le scenette tragi-comiche non mancano mai e io davvero adoro troppo questo manga e non vedo l'ora di recuperare gli ultimi 3 volumi!
L'unica "pecca" di questo numero è che si è dato poco spazio ad Haru e suo padre Sousuke...Non potrò mai dimenticare la scena del "finto-funerale" che alla fine si è trasformato in una specie di party in giardino con tanto di vicini e gente venuta da tutto il mondo...!!

Con le letture mangose ho terminato (purtroppo), nel prossimo post vi aggiornerò con i racconti in inglese!
Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento