mercoledì 19 settembre 2012

Primo amore di Ivan Turgenev

Ho preso in biblioteca il racconto di Turgenev "Primo amore".
Gli autori russi sono molto affascinanti, di lui non avevo letto niente prima ed ho deciso di avvicinarmi con questo racconto. Se conoscete questo autore e avete da consigliarmi qualche sua opera lasciatemi il titolo nei commenti! Pensavo di recuperare prossimamente "Memorie di un cacciatore".

ATTENZIONE SPOILERS!!!
More about Primo amore
L'ho trovato molto delicato e malinconico, le atmosfere sono sognanti e sospese ambientate in una calda estate moscovita. Il finale invece è piuttosto veloce e "asciutto".
Abbiamo il punto di vista del protagonista Pjotr, un giovane sedicenne che rimarrà colpito dalla vicina di casa Zinaida, una ragazza molto ambigua, capricciosa e affascinante di 21 anni che non esiterà a circondarsi di ammiratori che sottoporrà a prove e giochi a tratti anche sadici. (Contenti loro!) 
Vivremo con Pjotr la scoperta del primo innamoramento e le sofferenze di questo amore irrangiungibile,
 la gelosia nei confronti dei rivali, la disillusione e l'impotenza di fronte ad un uomo esperto e maturo che catturerà la giovinezza della ragazza (scopriremo essere il padre di lui!). 

Due amori impossibili, due passioni vissute in modo diverso per la stessa donna.
Pjotr nei confronti di Zainaida è debole, si lascia comandare, è goffo ed imbranato...Non è in grado di affontare la situazione e si lascia travolgere dagli eventi. 
Suo padre è un uomo forte, sicuro di sè, capace di far innamorare Zinaida e di farle vivere una passione che sarà fonte di pettegolezzi e le rovinerà la reputazione..
Anche se prima, con la madre che si ritrova (una nobile decaduta, dai modi decisamente poco raffinati)non è che fosse delle migliori! 
Infine vedremo Pjotr dopo diversi anni, maturo e forte delle proprie esperienze vissute che si ritroverà nella stessa città del suo primo amore, ormai diventata una donna più mansueta e sposata. (A lei l'amore non corrisposto ha tolto la gioia di vivere) Pjotr è pronto per rincontrarla, sente che nulla potrà turbarlo...Farà passare diversi giorni prima di andare da lei...Inutilmente: le diranno che la donna è morta quattro giorni prima di parto.

Lo stile di scrittuta è veloce e scorrevole, rende tangibile sia le atmosfere che circondano i personaggi (molto romantiche ed eteree) sia i sentimenti di passione, ansia, disperazione, speranza del giovane.
Probabilente questo racconto si può interpretare in modi diversi a seconda dell'età in cui lo si legge.

Consigliato!

2 commenti:

  1. Da fan degli autori russi Turganev è uno dei pochi che devo ancora affrontare. Non sapevo dell'esistenza di questo libro, conoscevo solo Padri e Figli. Grazie lo inserisco subito in wishlist!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. son contenta che anche tu sei fan di autori russi: non sono per tutti! ; ) spero ti piaccia è un racconto scritto molto bene e che non passa inosservato! ti ringrazio per il commento...alla prossima!

      Elimina